Yoga della risata come volontariato

Madan e Madhuri con Laura sul suo terrazzo di casa

Madan e Madhuri con Laura sul suo terrazzo di casa- Roma 2004

di LAURA TOFFOLO

Ancora è vivo il ricordo di quando andai a prendere Madan e sua moglie Madhuri alla Stazione Termini di Roma, il 10 aprile 2003 . Era la prima volta che lo incontravo e avrebbe soggiornato a casa mia per 2 settimane. Il tipico intuito femminile mi suggeriva che, nonostante fossi quasi a digiuno di Yoga della risata e non conoscessi affatto Madan ( così sono solita chiamarlo ora), avrei potuto portare la  sua salutare  e rivoluzionaria tecnica anche a Roma.

Da allora non ho mai smesso di praticare lo YDR e soprattutto di diffonderlo, prima di  tutto in

Laura LY Ambassador- Berlin 2006

Laura LY Ambassador- Berlin 2006

Italia e poi nei miei continui viaggi per il mondo, per cui nel 2006 il Dr .Kataria mi ha conferito la nomina di AMBASCIATORE dello Yoga della risata NEL MONDO.

Proprio da Madan ho sùbito appreso e messo in atto il desiderio di portare lo Yoga della risata soprattutto in ambito sociale, come volontariato insomma.

E fu lui ad aprire il 1° Club della risata a Roma il 23 aprile del 2003.

Ydr al Festival dell'Oriente a Roma 2014

Ydr al Festival dell’Oriente a Roma 2014

Centinaia sono state in questi anni le conferenze gratuite, le presentazioni e le sessioni offerte in vari contesti dai Club della risata (per esempio al CEIS e nei parchi), alle librerie, ai centri Yoga, alle scuole (anche durante le occupazioni studentesche), ai centri per anziani e per disabili.

E anche nelle Fiere o negli Eventi a largo respiro, coinvolgendo migliaia di partecipanti, e ottenendo una piena fiducia da parte degli organizzatori che ci forniscono STAND e SPAZI gratuitamente. Parlo soprattutto degli eventi Yoga Festival (a Milano, Roma e Catania), Festival dell’Oriente (a Carrara, Milano e  Roma), Festival della Scienza a Genova, senza trascurare  BioSalus a Urbino, Rimini Wellness, Golden Age, NaturalEXpo e così via.

Nel 2008 è stata fondata l’Associazione Nazionale Yoga della risata, che dopo il necessario start-up, durato più di tre anni, ha cominciato a prendere una sua fisionomia, anche grazie alle adesioni che cominciavano ad arrivare da tutta Italia. Anche far decollare e gestire l’Associazione è stata un’opera di dedizione continua, a volte con sforzi che richiedevano 10 o più ore di lavoro al giorno e per questo da considerare una grande palestra di volontariato. Fortunatamente l’ampliamento delle collaborazioni e del Consiglio Direttivo permette finalmente di condividere questo volontariato.

Considero un grande premio dell’Universo i vari inviti collezionati per partecipare a trasmissioni sia televisive che radiofoniche, soprattutto sulle reti nazionali (RAI 1, 2 e 3 ) e a suo modo un intervento di volontariato dato il carattere esclusivamente divulgativo del metodo Yoga della risata, a prescindere dai prodotti da commercializzare fra cui il libro di cui sono co-autore e i corsi di formazione. Stessa considerazione posso fare per le maggiori testate della Stampa Italiana da “La Repubblica” al “Corriere della Sera”. E anche qui ringrazio sia i giornalisti che mi hanno contattato che tutte le persone che mi hanno coadiuvato e accompagnato nei vari appuntamenti, per dare la corretta immagine della grande famiglia dello Yoga della risata, che non doveva essere confuso con uno Spettacolo e soprattutto con un “One Man Show” . (VEDI le testimonianze su MEDIA VIDEO  e MEDIA RASSEGNA STAMPA  )

Anche nei miei vari soggiorni in India, sia per la formazione che per invito del Dr. Kataria, mi è capitato di assisterlo nelle sue sessioni dei Club di Mumbai e Bangalore e coi bambini delle scuole di strada.E anche in considerazione di ciò mi ha proposto nel 2012 di diventare la sua 1° MASTER TRAINER italiana.

Dal 2013 si sono per me intensificate le occasioni per fare  “servizio”  (karma Yoga) con lo Yoga della risata, probabilmente perché è la caratteristica che sto coltivando in via prioritaria, senza escludere le opportunità offerte per  vendere i miei servizi ( Formazione e Progetti nelle Aziende). Prima fra tutte la mia “avventura ridente” con Bruno, per altro ancora in corso. Devo a Terenzio Traisci la grande fortuna di aver conosciuto Bruno, tetraplegico in seguito ad una rovinosa caduta da un albero.

Bruno e Laura fra le montagne del bergamasco

Bruno e Laura fra le montagne del bergamasco- 2013

Bruno ha 48 anni e vive da 5 anni su una sedia a rotelle, fino a poco tempo fa con mobilità quasi nulla, ed ora in netta via di miglioramento, anche grazie allo Yoga della risata. Stiamo facendo un percorso e dico stiamo perché in questa meravigliosa opera di volontariato sono intervenuti Alessandra Pedraglio e Lorenzo Bordiga, due grandi Teacher lombardi certificati da me a dicembre. Come posso raggiungo Bruno a Bergamo (dove abita) da Roma e poi continuo le nostre sessioni via Skype, coadiuvata dal suo “angelo custode”: la moglie Luisella. E sono fiduciosa che fra qualche tempo potremo annunciare la totale ripresa di Bruno ad una vita normale.

Fra le richieste di volontariato arrivate e portate a termine nel 2014  annovero con grande commozione la giornata in favore della comunità EMMAUS a Zagarolo (prov. Roma), condivisa con gli abitanti della casa famiglia (ex homeless) e altri volontari dell’organizzazione, che ha carattere Internazionale.

Mentre conservo nel cuore la sessione con i disabili di uno dei CDD (Centro Diurno Disabili)

Lory Zagami coi suoi disabili- Torino 2013

Lory Zagami coi suoi disabili- Torino 2013

di Torino, tenuta insieme a Loredana Zagami e Patrizia Gugliotta, che stanno portando avantiLory Zagami coi suoi disabili 2- Torino 2013

da più di 1 anno un progetto con questo e altri gruppi di diversamente abili, in collaborazione con il Comune di Torino.

 

 

 

Casa Arcobaleno a Scampia- NAPOLIEntusiasmante è stata l’esperienza vissuta a Scampìa, malfamato quartiere di Napoli giunto alle Cronache anche tramite i libri dello scrittore  Saviano. Lì ho dato la mia assistenza per il 1° Leader Training tenuto da 2 fantastici insegnanti Paola Giordana di Nardo e Athos Lafranchi ( venuto appositamente da Lugano!!!), all’interno di una struttura di Volontariato, Casa Arcobaleno, con la partecipazione dei volontari e dei ragazzi che gravitano nel centro.

E a proposito di assistenza cerco di soddisfare le richieste che mi arrivano da tutta Italia (Teacher e Leader e soprattutto) per garantire almeno il sostegno e la mia presenza, durante i Leader Training e altri Workshop scaturiti dalla creatività che ci regala lo sperimentare quotidianamente lo Yoga della risata. Fra questi posso annoverare SPIRIT-OSO WORKSHOP, La RISATA DEL CUORE e altri. Bellissimo lo scambio d’amore che si crea fra chi offre la sua disponibilità e chi regala l’ospitalità!!!!

La Teacher Patrizia Pinato con Laura in un incontro di COACH - Padova 2014

La Teacher Patrizia Pinato con Laura in un incontro di COACH – Padova 2014

Un bellissimo scambio d’amore fra me e i miei allievi accade quando ci regaliamo continuamente dei COACH ONE-ON-ONE a vicenda.

Questo penso davvero sia un altro modo d’incarnare  completamente lo SPIRITO PROFONDO DELLO YOGA DELLA RISATA.

Sistematicamente ogni volta che ci apriamo al dono di sé arrivano grandi ricompense dall’Universo. E così è sempre stato anche per me, sotto varie forme. E ogni volta ho agito a prescindere da eventuali ricompense.

La gioia di donare di per sè costituisce una grande ricompensa, e ci fa sentire bene. Come dice il DALAI Lama :” l’Altruismo è la più alta forma di egoismo”.

Ed ogni volta penso anche alla commovente frase di Rabindranath Tagore sul “servizio” come dono di sè : “Mi addormentai e sognai che la vita era gioia. Mi svegliai e vidi che la vita era servizio. Mi misi all’opera e realizzai che il servizio era gioia.”