CATANIA 15 Novembre 2013-“Yoga della Risata : Un metodo per favorire il DIALOGO e l’APPRENDIMENTO”

Via_Garibaldi_e_Fortino_-_CataniaL’ U.S.P. (Ufficio Scolastico Provinciale) della provincia di Catania, organizza

il 15 NOVEMBRE 2013

dalle ore 15,00 alle 19,00

presso l’Istituto Tecnico Commerciale 

IS Carlo Gemmelaro

Corso Indipendenza 229, Catania

un incontro seminariale d’informazione e di pratica dal titolo

“YOGA DELLA RISATA: UN METODO PER FAVORIRE IL DIALOGO E L’APPRENDIMENTO”

Il seminario sarà rivolto a Dirigenti, docenti, genitori, operatori sanitari e a tutte le persone che hanno desiderio di fare stare meglio altre persone, alla fine dell’incontro a tutti i presenti sarà consegnato l’attestato di partecipazione.

gh

j

Durante il seminario interventi di:

gh

Laura Toffolo:  Presidente dell’Associazione Nazionale Yoga della Risata

“Presupposti fondamentali dello Yoga della risata e il suo grande sviluppo in Italia” 

Ann-Marie Kjellander: Giornalista svedese ed ex presidente della Stampa Estera in Italia

“Come lo Yoga della Risata diventa un sostegno in molti casi di malattia” Esperienza personale

Danny Singh: Insegnante d’ inglese in Italia e all’estero

“Benefici dello Yoga della Risata nell’apprendimento”

Rodolfo Matto: Gelotologo

“Lo Yoga della Risata come strumento di contrasto al disagio giovanile sia sociale che scolastico”

Lucia Suriano : Insegnante di Lettere

“Dalla teoria alla pratica: lo Yoga della Risata uno strumento per un apprendimento emotivamente intelligente e per Insegnanti felici”

Questo l’augurio di  Laura Toffolo :

“E come i MILLE sono sbarcati con Garibaldi a Marsala per conquistare il Regno delle Due Sicilie, e annetterlo al nascente Stato Italiano, anche noi RIDANCIANI, capeggiati da Angela Maria Rapicavoli, sbarcheremo in Sicilia per contaminare la Scuola Italiana con il Virus delle risate. E chissà che proprio da qui parta una VERA UNITA’ D’ITALIA!”

Ringraziamo la Dott. Angela Maria Rapicavoli e tutti i leader della Sicilia per darci l’opportunità di portare avanti questa “piccola GRANDE missione”!